Alfa Romeo,nelle "segrete" di Arese

Alcune immagini tratte da internet del "tesoro" che si trova nei sotterranei del Museo Alfa di Arese. Nelle foto potete vedere prototipi di auto tra le quali la Giulia,Alfetta,Montreal,le ultime Alfa 75 prodotte,motori sperimentali V6,V8,bialbero ,boxer e anche un rotativo Wankel.Non dimentichiamo che qui si trova anche l'officina del museo,dove esperti meccanici "vecchio stile" mantengono in perfetta forma le splendide vetture del Biscione esposte al Museo Storico

More Videos...


6_Ecco cosa rimane dell'Alfa Romeo di Arese prima parte.mpg
25 febbraio 2011_Sesta parte di un lungo servizio di "MILANO 2015" sulla lotta dei lavoratori di Innova Service all'Alfa Romeo di Arese. Ecco cosa rimane dell'Alfa Romeo di Arese_prima parte.





Alfa Romeo "I prototipi"
Da Pininfarina a Bertone,da Giugiaro a Zagato e altri ancora hanno "vestito" la meccanica Alfa Romeo con carrozzerie uniche. Alcuni prototipi hanno ispirato le linee delle auto di serie,altri rimasti a livello sperimentale.





ALFA ROMEO MONTREAL V8 1972 - Test Drive - Probefahrt - Prueba de manejo - Giro di prova
If you'd like to subscribe, please go to the SuperCarClassics channel (youtube.com/supercarclassics). This channel is NOT updated anymore with car videos ;-). Thanks! We make these videos because we love cars. Please help us keep making them by liking our videos. Thank you very much! Recently we came across this beautiful Alfa Romeo Montreal V8 1972 at The Gallery in Brummen, The Netherlands. This classic car dealer is one of the largest in the world. We took the car for a little spin! We love to hear your comments on our videos. Feel free to leave one! The Alfa Romeo Montreal was introduced as a concept car in 1967 at Expo 67, held in Montreal, Canada.[3] Originally, the concept cars were displayed without any model name, but the public took to calling it The Montreal.[4] It was a 2+2 coupe using the 1600 cc engine of the Alfa Romeo Giulia Ti and the chassis of the Alfa Romeo Giulia Sprint GT, with a body designed by Marcello Gandini at Bertone. One of the two concept cars built for Expo 67 is displayed in the Alfa Romeo Historical Museum in Arese, Italy, while the other is in museum storage





"La fabbrica" - Alfa Romeo Arese - anni '70 (2/4)
« Quando vedo un'Alfa Romeo mi tolgo il cappello » (Henry Ford discorrendo con Ugo Gobbato nel 1939) LA PRIMA VOLTA CHE UNA CINEPRESA ENTRA DIRETTAMENTE NELLA FABBRICA E LASCIA LA PAROLA AGLI OPERAI ,SENZA I SINDACATI O I PADRONI O I GIORNALISITI A FARE DA FILTRO. DOCUMENTI UNICI NELLA STORIA DELLA LOTTA OPERAIA NEL MONDO Alfa Romeo è un'azienda automobilistica fondata il 24 giugno 1910 a Milano, come A.L.F.A. (acronimo di Anonima Lombarda Fabbrica Automobili). È nota per la produzione di autovetture di carattere sportivo. L'azienda è appartenuta allo Stato italiano, attraverso l'IRI, dal 1932 al 1986. Dal 1986 fa parte del Gruppo Fiat, e a partire da febbraio 2007 è una divisione di Fiat Group Automobiles; nell'occasione, il nome della società è diventato Alfa Romeo Automobiles. L'Alfa Romeo ha partecipato con successo a differenti categorie di competizioni automobilistiche. Nel 1925 vinse il primo campionato del mondo di automobilismo della storia, mentre nel 1950 e nel 1951 conquistò le prime due edizioni del Campionato mondiale di Formula 1. Nel 1975 e nel 1977 si aggiudicò il Campionato del Mondo Sport Prototipi. Nel 1929 Enzo Ferrari fondò, in seno all'Alfa Romeo, l'omonima scuderia, che era a tutti gli effetti il reparto corse della casa del biscione. La Scuderia Ferrari diventò poi indipendente nel 1939. Alfa Romeo di Arese è stata anche la fabbrica dove sono avvenute le prime forme di lotta autogestite dagli oprai .Il video si occupa delle lotte sindacali e della organizzazione del lavoro all'interno dello stabilimento di Arese ,negli anni '70.Per la prima volta una cinepresa entrava all'interno dello stabilimento e gli operai e le maestranze parlavavno liberamente, sempre all'interno della fabbrica e durante gli orari di lavoro, della loro organizzazione , delle loro frustazioni, dei miglioramenti possibili e delle rivendicazioni sindacali. Dopo quella incredibile esperienza non sarà mai piu' possibile filmare liberamente all'interno di uno stabilimento di queste dimensioni e far parlare liberamente gli operai sulle loro condizioni lavorative . Da allora, i mitici anni '70, tutto avverà sempre e comunque sotto lo stretto controllo della proprietà e dei famigerati uffici stampa. La prima vera inchiesta sulle lotte operaie degli anni '60/'70 www.vidigraph.com www.tvliguriaweb.com




Follow