Drag Racing 1/4 Mile times 0-60 Dyno Fast Cars Muscle Cars

Gilles Villeneuve Tribute

Gilles Villeneuve Tribute Joseph Gilles Henri Villeneuve Saint-Jean-sur-Richelieu 18 Gennaio 1950 ( Canada ) Lovanio 8 Maggio 1982 ( Belgio ) È l'8 maggio 1982, ore 13:52 a Zolder, mancano pochi minuti al termine delle qualifiche del sabato: Villeneuve è indietro, è sesto. È soprattutto dietro a "quello lì" come ora chiama Didier, che è terzo. Gilles, ormai in procinto di rientrare ai box su ordine del direttore tecnico Mauro Forghieri, affronta la chicane alle spalle dei box e successivamente la discesa che immette alla curva 'Terlamenbocht', la curva del bosco. È in quinta piena quando improvvisamente si trova davanti la più lenta March numero 17, guidata da Jochen Mass, il quale lo vede arrivare e si sposta subito a destra, pensando che il canadese lo superi a sinistra; Villeneuve, invece, nella stessa frazione di secondo pensa che Mass si sposti a sinistra, perché vuole affrontare la Terlamen all'interno, lungo la traiettoria più veloce, e anch'egli va quindi verso destra. La collisione è inevitabile: la Ferrari numero 27 urta, con la ruota anteriore sinistra, quella posteriore destra di Mass. La vettura decolla, fa alcune piroette in aria per poi schiantarsi violentemente contro un terrapieno a bordo pista, inpuntandosi nella terra molle con la tremenda energia cinetica di un'auto lanciata a 260 km/h che rilancia la vettura in aria, priva di gran parte dell'avantreno. Gilles fu proiettato, con le cinture di sicurezza divelte che si trascinavano dietro ancora il sedile della sua Ferrari, contro le reti di protezione; atterrò sulla spalla destra e con il corpo strappò la prima rete di protezione; successivamente, sbatté violentemente il collo su un paletto di sostegno della seconda rete metallica. Nell'urto il casco si strappò e rotolò vicino a lui. Immediatamente soccorso, apparve subito evidente che le sue condizioni erano gravissime: il pilota era cianotico e con il viso ed il collo edematosi. Gli fu effettuato il massaggio cardiaco e venne trasportato in elicottero alla clinica universitaria di Lovanio: un'equipe di medici rianimatori era già pronta per prestargli le prime cure, ma essi si trovarono di fronte ad un corpo inanimato che presentava solo deboli segni di attività vegetativa e si resero conto che non c'era più nulla da fare. Infatti, la diagnosi fu rapida e sconsolante: l'impatto con quel paletto, la tremenda decelerazione (calcolata in 27g) o, più probabilmente, la violentissima trazione esercitata sul collo dalle cinture di sicurezza nel momento in cui il sedile si era staccato dal telaio, avevano causato una lesione del tronco encefalico e la rottura (con conseguente distacco) delle vertebre cervicali con gravissime lesioni midollari. In poche parole, il cervello non mandava più impulsi al cuore che, insieme all'apparato respiratorio, svolgeva ancora le sue funzioni praticamente per inerzia. Gilles, ricoverato in terapia intensiva, fu dichiarato clinicamente morto alle 21:00 ora locale. I medici dichiararono che se anche, per assurdo, egli fosse sopravvissuto, sarebbe comunque rimasto paralizzato dal collo in giù ed in uno stato puramente vegetativo per quel che gli sarebbe restato da vivere. Ricevuta questa infausta prognosi, alle ore 21:12 la moglie Johanna diede l'autorizzazione a staccare la macchina cuore-polmone che lo teneva in vita. Il corpo di Gilles fu riportato in Canada il giorno successivo; dopo le esequie a Berthierville, la salma del pilota fu cremata. Da allora, Gilles Villeneuve è entrato nella storia e, pur non avendo mai vinto un titolo mondiale, la sua breve, ma intensa carriera ha fatto di lui un mito della Formula 1. « Se è vero che la vita di un essere umano è come un film, io ho avuto il privilegio di essere la comparsa, lo sceneggiatore, l'attore protagonista e il regista del mio modo di vivere. » (Gilles Villeneuve)


 


More Videos...


Alex Zanardi tribute
I NEVER SAID THAT HE DIED!!!! Un tributo al mejor piloto que jamas haya visto, todo un ¡¡¡CAMPEON!!! que es un ejemplo de pundonor, perseverancia y coraje. Unico, irrepetible y original (por sus famosas "DONAS" de la victoria), un atleta que enfrento la adversidad despues de perder las piernas en aquel escalofriante accidente y que regreso a las pistas para hacer lo que más le apasiona como el profesional que es. Por eso y mucho más es y sera admirado por siempre.





Henry Surtees FATAL Formula 2 crash (INCIDENTE MORTALE HENRY SURTEES)
http://www.youtube.com/user/mxgames20 check out this channel for more videos





Sadness in Formula 1 Part 2
This is the second version of part 2 of my tribute video, the first version was put offline due to copyright claims by FOM, I have cut all post 1980 footage so now I hope it should be ok. This is a tribute to all Formula 1 drivers that lost their life in a Formula 1 car or a F1 event. I want to say that no graphic footage is shown here but since they are fatal crash some of the videos may result shocking to watch. This is the second part from 1968 to 1994. Hopefully there will never be a part 3. List of the driver in part 1 : 1953 Charles de Tornaco Modena Ferrari 1954 Onofre Marimon Nurburgrin Maserati 1958 Luigi Musso Rheims Ferrari 1958 Peter Collins Nurburgring Ferrari 1958 Stewart Lewis-Evans Ain-Diab Vanwall 1960 Harry Schell Silverstone 1960 Alan Stacey Spa Lotus 1960 Christ Bristow Spa Cooper 1961 Wolfgang von Trips Monza Ferrari 1962 Ricardo Rodriguez Mexico Ferrari 1964 Carel Beaufort Nurburgring 1966 John Taylor Nurburgring 1967 Bob Anderson Silverstone 1967 Lorenzo Bandini Monaco Ferrari Part 2: 1968 Jo Schlesser Rouen Honda 1969 Gerhard Mitter Nurburgring BMW 1970 Piers Courage Zandvoort Williams 1970 Jochen Rindt Monza Lotus 1971 Jo Siffert Brands Hatch 1973 Roger Williamson Zandvoort 1973 Francois Cevert Watkins Glen Tyrrell 1974 Peter Revson Kyalami Mclaren 1974 Helmuth Koinigg Watkins Glen 1975 Mark Donohue Osterreichring Penske 1977 Tom Pryce Kyalami Shadow 1978 Ronnie Peterson Monza Lotus 1980 Patrick Depailler Hockenheim Alfa Romeo 1982 Gilles Villeneuve Zolder Ferrari 1982 Riccardo Paletti Montreal Osella 1986 Elio de Angelis Paul Ricard Brabham 1994 Roland Ratzenberger Imola Simtek 1994 Ayrton Senna Imola Williams.





Enzo Ferrari talking about Gilles Villeneuve
The is the ending of Formula Villenueve, a documentary about Gilles career. I think this is a bit spooky and have never seen it anywhere else.





Gilles Villeneuve tribute
My tribute to Gilles Villeneuve.





Arnoux Villeneuve 1979
Quando la F1 appassionava davvero. Se un duello del genere fosse successo nel 2012 sarebbero stati squalificati a vita!!





Wayne Gardner & Franco Uncini
転倒したフランコ・ウンチーニを、撥ねてしまうワイン ガードナー、83WGPです。ヘルメットが脱げてしまうので が、この後、ウンチーニはモチベーションをなくして まったらしく、上位入賞はないままでした。お金を十 持っていた所為かもしれないのですが...





Ayrton Senna Imola 1994
Il ricordo di una tragica giornata e di un grande campione





Ayrton SENNA va in soccorso di un pilota
prove del GP del Belgio 1992. Senna soccorre un pilota che ha subito un incidente





Gilles Villeneuve - Il Piccolo Aviatore
http://www.nuvolari.tv/articolo/gilles-villeneuve-il-pi - Il profilo di Gilles Villeneuve, il piccolo aviatore di casa Ferrari Altri video su http://www.nuvolari.tv





F1 - 1980 Imola GP - Gilles Villeneuve crash
The 1980 Italian Grand Prix was a Formula One motor race held on September 14, 1980 at the Imola Circuit in Italy. It was the twelfth race of the 1980 Formula One season. This was the only World Championship Italian Grand Prix that was not held at Monza, however Imola was used the following year to host the San Marino Grand Prix.





Gilles Villeneuve - Nature's Law - The Tribute
My final tribute to the ultimate racing driver. Comments appreciated.





Gilles Villeneuve Fatal Crash (Photos)
Fatal crash.Zolder,Belgium,1982





American Express Gilles Villeneuve Pub Québec
Gilles Villeneuve





Gilles Villeneuve vs Renè Arnoux - Digione 1979
Il leggendario duello tra Gilles Villeneuve e Renè Arnoux durante il gran premio di Francia a Digione nel 1979. E pensare che lottavano per il 2° posto!!!





Which car is faster? Which Car is Faster?




Similar 1/4 mile timeslips to browse:

2001 Mazda Tribute dx: 17.076 @ 82.790
Aaron Huentelman,


 


©2014 DragTimes - Disclaimer - Contact Us